Oltre cento volontari del 118 in protesta, sos al Prefetto: "Rischio che la situazione sfugga al controllo"

Usppi e Usb questa mattina in sit in davanti alla Asl Fg per chiedere la stabilizzazione di centoventi operatori volontari. Piazzolla alza le mani: la Regione dice no

Un incontro durato più di due ore con il direttore generale stamattina, davanti alla Asl di Foggia, dei sindacati Usppi e Usb e dei lavoratori con famiglie al seguito, dal quale sarebbe emerso che “la Asl Foggia sulla vertenza delle postazioni del 118 ha le mani legate e nostante l’apertura a voler internalizzare le postazioni in mano alle associazioni di volontariato, non può senza il consenso della Regione Puglia procedere a stabilizzare più di 120 operatori sanitari”, tra cui 40 contrattualizzati e circa 80 volontari che da decenni assicurano il servizio h24 nelle postazioni definite di serie B, fra cui Manfredonia, Cerignola ed Orta Nova.

“Siamo all’assurdo”, secondo il sindacalista USPPI, Massimiliano Di Fonso, “si stabilizzano addetti alle pulizie, ausiliari generici, ma la Regione Puglia non procede ad avviare un piano di stabilizzazione per autisti soccorritori, soccorritori ed infermieri. Non si riesce a comprendere che il servizio di emergenza-urgenza ha bisogno di linearità, no di disuguaglianze sociali, che spaccano la provincia e che creano lavoratori di serie A e di serie B, e che in alcuni comuni si ha il rischio di non avere gli strumenti necessari per gli interventi immediati di emergenza”.

“Come già detto – ribadisce- daremo battaglia, non permetteremo che si continui ad essere superficiali in un servizio importante quale il 118, combatteremo affinché si possa dare la stessa condizione economica e giuridica agli operatori sanitari che lavorano con le associazioni e che quotidianamente devono lottare per farsi pagare lo stipendio e per farsi riconoscere il diritto alla stabilizzazione dopo decenni di volontariato e di sacrifici, subendo minacce e ricatti continui.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ci affideremo al Prefetto di Foggia – conclude- affinché sulla vertenza metta la massima attenzione e la massima determinazione per evitare che la stessa sfoci in momenti di tensione e di condizioni incontrollabili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • Ultima ora: catturato il super ricercato Cristoforo Aghilar

  • Omicidio a Cerignola: almeno 11 colpi d'arma da fuoco, così è stato ucciso Cataldo Cirulli detto 'Dino Str'ppen'

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus: aumentano i casi in Puglia, sono dieci di cui due in provincia di Foggia

  • San Severo, esplosione nella fabbrica di fuochi Del Vicario: c'è un ferito. Il sindaco: "Preghiamo per Luciano"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento