Cucina

Fafè ijanghe e laghene. Piatto semplice e sapori eccellenti made in Foggia

Piatto tipico della tradizione foggiana. Pochi ingredienti, sufficienti a deliziare i palati dei foggiani

In una tavola foggiana è bene che almeno una volta abbia fatto capolino un primo piatto dagli ingredienti semplici e dal sapore unico. In italiano si chiamerebbero “Fettuccine con le fave”, ma i foggiani lo conoscono come “Fàfe ijanghe e làghene”.

Pochi ingredienti, ma essenziali per conferire al piatto un sapore delizioso. Diventa pertanto fondamentale la preparazione.
Per questo piatto servono fave secche, lagane (pasta simile alle fettuccine) non all’uovo, una cipolla, un po’ di vino e olio extravergine d’oliva.

Come procedimento preliminare, bisogna mettere le fave in un tegame di acqua tiepida e lasciarle a bagno per dodici ore.
Dopo di che si può cominciare la preparazione vera e propria. In una pentola di coccio riempito d’acqua, mettere la cipolla tagliata a fette e le fave. Quando l’acqua bolle, ridurre la fiamma e lasciar cucinare le fave. Mettere il sale, e in un tegame a parte cucinare le fettuccine, scolarle quando sono ancora al dente, e riporle nella pentola con la purea di fave dove completeranno la loro cottura. Aggiungere goccio d’olio, e impiattare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fafè ijanghe e laghene. Piatto semplice e sapori eccellenti made in Foggia

FoggiaToday è in caricamento