Imbrattavano treni e coltivavano marijuana in casa, denunciati foggiani

L'indagine è partita su internet dal nickname del gruppo di writers che firmavano i disegni su treni e muri. Denunciati per imbrattamento di treni e detenzione di sostanze stupefacenti

Writers foggiani

Due studenti foggiani di 21 e 22 anni sono stati denunciati dalla Polizia Postale per imbrattamento di beni e mezzi pubblici e per aver coltivato piante di marijuana nella loro abitazione pescarese.

Un giubbotto di Trenitalia per confondere i controlli, modellini di treni per le prove col pantografo, colori e bombolette, decine di foto per illustrare i 'capolavori' dei due writers foggiani denunciati a Pescara per i disegni sui treni delle Ferrovie del Gargano. pianta marijuana-2

Si aspettavano di trovare solo questo gli uomini della Polizia Postale abruzzese quando sono entrati nella casa dei due. Invece da un armadio sono spuntate anche fuori sette piante di marijuana in ottime condizioni, con lampada, concimi e manuale di istruzioni.

L'indagine, che porta alla denuncia per imbrattamenti di treni e alla detenzione di sostanze stupefacenti, è partita su internet e dal nickname del gruppo si writers, AMD7V, che firmavano i disegni su treni e muri.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento