Cronaca Vieste / SS89

Vieste, SS89: si apre voragine, automobilista salvo per miracolo

E' accaduto ieri pomeriggio intorno alle 18 in prossimità del ponte del rettilineo Mandrione. Riaperta al traffico la strada provinciale 52. Le abbondanti piogge sono la causa del cedimento del manto stradale

Un automobilista ha rischiato di finire in una voragine apertasi intorno alle 18 di ieri in prossimità del ponte della SS89 che collega Peschici a Vieste sul rettilineo Mandrione al chilometro 100. A determinare la rottura del manto stradale sono state le abbondanti piogge dei giorni scorsi abbattutesi sul promontorio del Gargano. Come riferitoci dall'ispettore Taronna della Polizia Stradale di Vieste, in quel momento stava sopraggiungendo una macchina che miracolosamente è riuscita a evitare di finirvi dentro.

Avrebbe contribuito al cedimento della strada anche la presenza del canale sottostante che attraversa la SS89. La profondità della voragine è di circa 4 metri. Poco dopo l’accaduto sono intervenuti sul posto l’Anas, la Polizia Stradale e i Carabinieri. Questa mattina anche il sindaco Ersilia Nobile ha effettuato un sopralluogo con i tecnici.

Per consentire il rapido passaggio degli automobilisti provenienti da Peschici è stata riaperta al traffico la SP52. e pertanto sono stati interrotti i lavori dovuti all’allagamento del tratto.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vieste, SS89: si apre voragine, automobilista salvo per miracolo

FoggiaToday è in caricamento