Da "nonostante sia di Foggia" a 'Zoo pieno di terroni": aperto procedimento contro Feltri dopo l'esposto dei colleghi

Presentato esposto al Consiglio di Disciplina Territoriale dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardi a cui Feltri appartiene, da parte dei giornalisti sotto scorta Sandro Ruotolo e Paolo Borrometi

Vittorio Feltri, foto Ansa

“Lasciamo Conte il suo zoo pieno di terroni e ostile al Nord che li mantiene tutti”. Questa chiosa finale potrebbe costare cara al direttore di Libero Vittorio Feltri. Così il giornalista si esprimeva il 5 settembre scorso in un articolo sul nuovo Governo M5S-Pd dal titolo: “Peggio di così non poteva capitarci. Ci sarà da divertirsi”.

Feltri non è nuovo, come è noto, ad uscite mediatiche contro i meridionali. Nei mesi scorsi ironizzò pesantemente sul Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che "veste bene nonostante sia di Foggia". Ma questa volta due suoi colleghi hanno deciso che basta, la misura è colma, presentando un esposto al Consiglio di Disciplina Territoriale dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardi a cui Feltri appartiene.

Si tratta dei giornalisti sotto scorta Sandro Ruotolo e Paolo Borrometi. Secondo i due si tratta di una frase evidentemente razzista dove i meridionali vengono appellati esplicitamente con l’aggettivo denigratorio di ‘terroni’ e implicitamente come animali, visto il riferimento allo zoo. La discriminazione è rafforzata ancora di più ne rapporto con il Nord, superiore che ‘li mantiene tutti’, con riferimento ai cittadini meridionali”.

Già in altre occasioni i due cronisti sotto scorta avevano segnalato informalmente le ripetute e oltraggiose prese di posizione di Feltri, fino ad autosospendersi per protesta dall’Ordine dei giornalisti. Il 9 settembre, Ruotolo e Borrometi hanno deciso di proseguire per le vie formali, presentando l’esposto sì da indurre gli organi disciplinari ad “intervenire concretamente”, aprendo un procedimento nei confronti di Feltri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento