Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scuola "Vittorino da Feltre" riapre tra i disservizi, mamme in protesta: "Ora basta, Landella batta un colpo"

Sit in davanti ai cancelli del plesso di via Grandi, al quartiere Cep. La responsabile: "Pec ogni dieci giorni al Comune, nessuna risposta"

 

Malfunzionamento dei riscaldamenti, che preannunciano un altro anno al freddo, e disservizi vari, dai bagni alla palestra. Si presenta così ad inizio anno scolastico la scuola elementare "Vittorino da Feltre", plesso di via Grandi, al quartiere Cep di Foggia. E le mamme  decidono di protestare. Lo hanno fatto questa mattina, davanti ai cancelli dell'istituto, supportare dai consiglieri comunali Vincenzo Rizzi (Italia in Comune) e Marcello Sciagura. "Abbiamo contattato i tecnici del Comune di Foggia - dichiara a Foggiatoday Rizzi-, ma ci hanno risposto che in questo momento di fondi dedicati alla risoluzione di questi problemi non ve ne sono. L'assessore Bove ha detto che proveranno ad attivarsi. Il problema è dato anche dai tempi, tra poco bisognerà accendere i riscaldamenti".

"Puntualmente nei periodi più freddi si presenta il problema dei riscaldamenti - si sfoga una mamma-, e quindi i nostri figli sono costretti o a spostarsi ai piani più alti dove ci sono i laboratori, che sono piccoli, non essendo delle vere e proprie calssi". "Sono dieci anni che va avanti così. ora basta" le fa eco un'altra. Alza le mani la responsabile della scuola, Filomena Turchiarello: "L'ultimo guasto ai riscaldamenti risale all'inverno scorso, abbiamo mandato una pec al Comune ogni dieci giorni. Ad oggi la situazione non è cambiata". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento