Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La scuola "Vittorino da Feltre" riapre tra i disservizi, mamme in protesta: "Ora basta, Landella batta un colpo"

Sit in davanti ai cancelli del plesso di via Grandi, al quartiere Cep. La responsabile: "Pec ogni dieci giorni al Comune, nessuna risposta"

 

Malfunzionamento dei riscaldamenti, che preannunciano un altro anno al freddo, e disservizi vari, dai bagni alla palestra. Si presenta così ad inizio anno scolastico la scuola elementare "Vittorino da Feltre", plesso di via Grandi, al quartiere Cep di Foggia. E le mamme  decidono di protestare. Lo hanno fatto questa mattina, davanti ai cancelli dell'istituto, supportare dai consiglieri comunali Vincenzo Rizzi (Italia in Comune) e Marcello Sciagura. "Abbiamo contattato i tecnici del Comune di Foggia - dichiara a Foggiatoday Rizzi-, ma ci hanno risposto che in questo momento di fondi dedicati alla risoluzione di questi problemi non ve ne sono. L'assessore Bove ha detto che proveranno ad attivarsi. Il problema è dato anche dai tempi, tra poco bisognerà accendere i riscaldamenti".

"Puntualmente nei periodi più freddi si presenta il problema dei riscaldamenti - si sfoga una mamma-, e quindi i nostri figli sono costretti o a spostarsi ai piani più alti dove ci sono i laboratori, che sono piccoli, non essendo delle vere e proprie calssi". "Sono dieci anni che va avanti così. ora basta" le fa eco un'altra. Alza le mani la responsabile della scuola, Filomena Turchiarello: "L'ultimo guasto ai riscaldamenti risale all'inverno scorso, abbiamo mandato una pec al Comune ogni dieci giorni. Ad oggi la situazione non è cambiata". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento