rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022

"E' stata una rinascita". Mattia vince il tumore e torna in campo dopo il trapianto di fegato: “La forza di volontà ha fatto la differenza”

Il giocatore della Virtus Matera, Mattia Stano, torna a calcare il parquet del Palazzetto dello sport dopo 11 mesi di convalescenza per un trapianto di fegato dovuto da un tumore. La Virtus Basket Foggia lo omaggia con una targa: "Riconosciamo la sua forza d'animo"

La brutta notizia di masse tumorali al fegato, le cure e infine il trapianto dell'organo. Questa, in breve, la storia a lieto fine di Mattia Stano, 25enne cestista della Virtus Matera.

Ad 11 mesi dall'operazione, Mattia ritorna sul parquet, ad aiutare la sua squadra. Il messaggio che lancia è di avere sempre forza, soprattutto contro le difficoltà della vita. La fortuna non basta, crederci e avere forza di volontà è indispensabile. Grazie alla donazione degli organi, oggi Mattia può tornare a fare canestro con il pallone a spicchi.

Il 24 dicembre per lui sarà l'anniversario della sua rinascita, un anno durante il quale ha potuto dimostrare ai suoi compagni di squadra e ai suoi coetanei che la tenacia, spesso, vince su tutto e testimoniare l'importanza della donazione degli organi.  Per la sua forza di volontà e in segno di stima, prima della gara tra le due squadre, come lo sport insegna, la Virtus Basket Foggia lo ha omaggiato di una targa, consegnata dal Presidente Vincenzo Ferraretti. A fine gara la Virtus Basket Foggia ha battuto la Virtus Matera per 73 a 57. 

Video popolari

"E' stata una rinascita". Mattia vince il tumore e torna in campo dopo il trapianto di fegato: “La forza di volontà ha fatto la differenza”

FoggiaToday è in caricamento