Cronaca Centro - Università / Via IV Novembre

Foggia, spinge ragazza su una panchina e la tocca nelle parti intime: arrestato

L’episodio è avvenuto ieri in piazza IV Novembre. La vittima è una 25enne. Il nigeriano ha anche infranto con una pietra il parabrezza un’auto parcheggiata e la vetrata della Coin di Largo Giovanni Paolo II

E’ stata presa alle spalle, strattonata, sbattuta su una panchina e palpata nelle parti intime: l’increscioso episodio è avvenuto ieri pomeriggio a Foggia in piazza IV Novembre. La vittima - una venticinquenne che in quel momento era in compagnia di un’amica - fortunatamente è riuscita con la forza a divincolarsi, anche grazie all’intervento di un passante. L’aguzzino, un 33enne di origini nigeriane senza fissa dimora, è stato arrestato dalle volanti per lesioni, violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale.

L’episodio fa il paio con quanto accaduto poco dopo, sempre ad opera di Yusuf Said, davanti alla Coin di Largo Papa Giovanni Paolo II, dove l’extracomunitario ha danneggiato con una pietra il parabrezza di un’auto parcheggiata con all’interno il conducente, che ha avuto però la prontezza di chiudere le sicure, accendere immediatamente il motore e premere il piede sull’acceleratore.

Non pago di quanto accaduto il malvivente ha scagliato la sua violenza sulla vetrata d’ingresso della Coin, ma - grazie alla telefonata del guidatore 59enne della Hunday Atos - è stato fermato pochi minuti dopo dagli agenti delle volanti della Polizia, che dopo esser stati spintonati e strattonati, sono riusciti ugualmente a bloccarlo e ad ammanettarlo.

A quel punto la ragazza – che nel frattempo aveva notato la scena – si è diretta verso i poliziotti raccontando le violenze subite e formalizzando la denuncia negli uffici della Questura. Prima però è stata accompagnata al Pronto Soccorso dove i sanitari le hanno sottoscritto cinque giorni di prognosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, spinge ragazza su una panchina e la tocca nelle parti intime: arrestato

FoggiaToday è in caricamento