rotate-mobile
Cronaca

Violenze sessuali, schiaffi, pugni e calci in testa: donna senza più forze, arrestato l'ex marito

Arrestato dalla polizia 47enne di Foggia. A scatenare la furia dell'uomo, spesso era l'abuso di alcol. Violenze erano proseguite anche dopo la separazione

Il 31 luglio la Squadra Mobile di Foggia, all'esito di indigini dirette e coordinate dalla locale Procura della Repubblica, ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale a carico di un uomo di 47 anni ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale ai danni dell'ex moglie.

Durante il matrimonio e dopo la separazione avvenuta nell'agosto 2017, il marito violento sottoponeva la donna a sistematiche vessazioni psicofisiche, ingiurie e percosse con schiaffi, pugni e calci alla testa e in ogni parte del corpo.

A scatenare la furia dell'uomo spesso era l'abuso di alcol. Minacciava di morte la donna ingenerando in lei uno stato di timore e prostrazione psicologica tale da restare inerte dinanzi alle violenze sessuali dell'ex marito.

A seguito delle formalità di rito, l'uomo è stato associazione presso la casa circondariale di Foggia a disposizione dell'autorità giudiziaria competente

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze sessuali, schiaffi, pugni e calci in testa: donna senza più forze, arrestato l'ex marito

FoggiaToday è in caricamento