L’arcivescovo Pelvi si presenta alla città: “L’obiettivo è il bene comune del popolo”

Il nuovo vescovo di Foggia e successore di mons. Francesco Pio Tamburrino si è ufficialmente insediato celebrando una messa in Cattedrale

Mons. Vincenzo Pelvi

Tre mesi dopo la nomina alla guida dell’Arcidiocesi Foggia-Bovino, ieri pomeriggio mons. Vincenzo Pelvi si insediato ufficialmente a Foggia, celebrando con una messa l’inizio ufficiale del suo percorso civile e religioso.

Il vescovo 66enne ha ringraziato il predecessore e fresco cittadino onorario di Foggia, mons. Francesco Pio Tamburrino: “Mi consegna una chiesa bella, che ha guidato impegnando le sue capacità per l’annuncio del Vangelo, rimanendo al fianco della gente e soprattutto di chi è più provato dalle difficoltà della vita”. Pelvi ha rivolto un appello alle istituzioni e alle autorità militari: “Abbiamo un percorso da condividere, il bene comune del popolo. Voi lo ricorderete a me e io farò altrettanto con voi”.

Aveva detto prima del suo insediamento ufficiale: “Vengo a prendere dimora nella vita della “nostra” Chiesa particolare, tenendo fisso lo sguardo su Gesù, principio e fondamento che avvolge di misericordia le nostre debolezze e tutto trasfigura e rinnova. E’ Lui che ci aiuterà a conoscere meglio il volto, i bisogni e le potenzialità di ogni persona, oggetto della Sua infinita tenerezza, opera meravigliosa delle Sue mani. So che il Signore mi manda a una Chiesa singolare per storia e cultura, segnata dalla fede e caratterizzata da una solidarietà impegnata a costruire una società sempre più giusta e umana”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento