menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo di Giustizia

Palazzo di Giustizia

Lucera, sparatoria Pignatelli: si costituisce Vincenzo Cenicola

Il ragazzo è accusato di tentato omicidio. Avrebbe sparato il gestore dell'Atlantic City provocandogli l'asportazione della milza e parte di un rene. E' in corso l'interrogatorio presso la Procura

Ieri pomeriggio si è costituito il ragazzo accusato di aver gravemente ferito Fabrizio Pignatelli, il 26enne gestore dell’Atlantic City di Lucera di via Carlo Max e luogo della sparatoria del 30 agosto.

Vincenzo Cenicola si è presentato spontaneamente con il suo avvocato alla Procura della Repubblica di Lucera. Ricercato da 8 giorni, è accusato di tentato omicidio.

Secondo la ricostruzione fornita dagli inquirenti, quel 30 agosto ci sarebbe stato un forte diverbio all’interno del circolo privato tra Cenicola e Pignatelli. Qualche minuto dopo, all’uscita del locale, il ragazzo accusato di tentato omicidio avrebbe sparato tre colpi di arma da fuoco alla schiena e alle gambe della vittima, provocandogli il ricovero immediato in ospedale e l’asportazione della milza e parte di un rene.

E’ in corso l’interrogatorio di Cenicola alla presenza del suo avvocato, Giancarlo Chiarello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pio e Amedeo non l'hanno presa bene: "Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto". Selvaggia Lucarelli: "Studiate"

Attualità

Pio e Amedeo tacciati di "superficialità" dalla comunità ebraica. Battute sull'avarizia? "Si radica razzismo che favorisce fenomeni più gravi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento