menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le luminarie in villa comunale

Le luminarie in villa comunale

Il nuovo volto della villa comunale. Landella ai foggiani: "Tornate a frequentarla, così sconfiggeremo degrado e vandalismo"

“I foggiani tornino a frequentare e vivere la Villa comunale, isolando e sconfiggendo degrado e vandalismo”. Dichiarazione del sindaco di Foggia, Franco Landella

“La Villa comunale può e deve tornare ad essere luogo di incontro e socializzazione, può e deve tornare ad essere polo attrattivo soprattutto per le famiglie. Ciò che è accaduto in questi ultimi giorni ci dice che si tratta di un obiettivo alla nostra portata, di un traguardo che possiamo tagliare, per il quale l’Amministrazione comunale sta mettendo in campo tutti gli strumenti a sua disposizione". Questa la esortazione del sindaco alla città.

"Al momento del nostro insediamento abbiamo ereditato una situazione a dir poco drammatica. La Villa comunale era totalmente abbandonata, sia sotto il profilo della cura del verde sia dal punto di vista dell’attenzione per i parco giochi. Con pazienza ed impegno abbiamo lavorato affinché queste deficienze fossero superate. Siamo riusciti ad assicurare il ripristino della pubblica illuminazione e la fruibilità dei parco giochi – quasi totalmente distrutti e inutilizzabili –  assicurando inoltre una cura del patrimonio verde qualitativamente elevata. Non è stato un lavoro facile, per un verso per le note difficoltà economiche del Comune e per l’altro per le condizioni in cui versava la Villa. Come si ricorderà, la Villa comunale è stata oggetto di atti vandalici e furti, come quelli del busto di Moisè Maldacea e del bassorilievo in bronzo dei fratelli Biondi, oltre che delle pompe installate quando abbiamo rimesso in funzione la fontana.

Ora, dunque, è il momento che la comunità foggiana si riappropri di questo spazio. Proprio in quest’ottica abbiamo deciso di allocarvi una parte considerevole delle luminarie della città, in modo da aumentare la sua capacità attrattiva e da renderla una tappa imperdibile per il passeggio che si sviluppa nelle vie centrali durante le festività natalizie. E non è un caso se, grazie alla felice intuizione di Confcommercio, nelle scorse settimane la Villa comunale è stata il teatro di un evento che ha ottenuto un significativo successo in termini di partecipazione. Tutti tasselli di un mosaico vincente, che occorre rafforzare. 

Non mi sfugge come sia necessario fare di più sul fronte della sicurezza. In quest’ottica rivolgo il sincero ringraziamento al Questore di Foggia, Mario Della Cioppa, per le operazioni che nelle scorse settimane hanno interessato proprio la Villa comunale, in particolare nell’area posteriore. Un segnale di attenzione importante, che l’Amministrazione comunale sosterrà ed accompagnerà con una migliore vigilanza da parte del Corpo di Polizia Locale.

Sono quindi certo che la nostra comunità saprà tornare a frequentare e vivere la Villa comunale, durante e dopo le festività natalizie. Perché i luoghi vissuti sono per definizione luoghi più sicuri. E la massiccia presenza dei cittadini, delle famiglie e dei bambini crea le condizioni affinché degrado e vandalismo siano messi ai margini e sconfitti”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento