rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Vieste

Si torna a sparare a Vieste: ferito il 33enne Marco Raduano, ex braccio destro di 'Cintaridd'

L'uomo è rimasto ferito da due colpi di arma da fuoco, ad un mano e ad una gamba; soccorso dai sanitari, è stato trasportato all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza. Le sue condizioni non dovrebbero essere gravi

Scampato ad un agguato, messo a segno intorno alle 20, nei pressi della sua abitazione in contrada Scialara, il viestano Marco Raduano, attualmente sorvegliato speciale ritenuto dagli inquirenti a capo della malavita locale e considerato in passato il luogotenente del boss di Vieste Angelo Notarangelo.

Raduano è rimasto ferito da due colpi di arma da fuoco, rispettivamente ad un mano e ad una gamba; l’uomo è stato subito soccorso dai sanitari e trasportato tramite ambulanza all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Le sue condizioni non dovrebbero essere gravi. Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri che dovranno chiarire la dinamica dell’accaduto e accertare se, al momento dell’agguato, Raduano era solo o in compagnia di qualcuno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si torna a sparare a Vieste: ferito il 33enne Marco Raduano, ex braccio destro di 'Cintaridd'

FoggiaToday è in caricamento