Vieste, agguato a Marco Raduano: chi voleva uccidere l'ex braccio destro di Notarangelo?

L'agguato si inserisce nella guerra di mala scoppiata dopo la morte del boss Angelo Notarangelo, che in due anni ha portato a numerosi omicidi, anche eccellenti, e avvertimenti nella cittadina garganica

Marco Raduano

Non si è trattato di un 'avvertimento'. Quello a cui è scampato, ieri sera, a Vieste, il 33enne  Marco Raduano è stato un agguato in piena regola messo a segno da due persone armate di fucile.

Raduano, ex braccio destro del boss Angelo Notarangelo, ritenuto oggi elemento di spicco della mala viestana, è stato sorpreso dai sicari nei pressi della sua abitazione, in contrada Scialara, zona lungomare Mattei, mentre rientrava a casa (l'uomo infatti è sottoposto alla sorveglianza speciale che lo obbliga tra le mura domestiche dalle 21 alle 7 del mattino). Raduano è sfuggito al fuoco, rimanendo ferito in modo non grave ad una mano e ad una gamba da due colpi di fucile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato trasportato all'ospedale di San Giovanni Rotondo e sottoposto alle cure del caso. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri che stanno verificando la presenza di telecamere, le cui immagini potrebbero essere utili a ricostruire l'accaduto. L'agguato si inserisce nella guerra di mala scoppiata a Vieste dopo la morte del boss Angelo Notarangelo, che ha portato a numerosi omicidi, anche eccellenti, e avvertimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento