Cagnano Varano è più sicura: un sistema di videosorveglianza nei punti chiave della città

Il nuovo sistema di videosorveglianza di Cagnano Varano presentato ieri per contrastare la criminalità e aumentare la percezione della sicurezza tra i cittadini

Ieri nella sala consiliare del Comune di Cagnano Varano e in diretta social si è svolta la presentazione alla cittadinanza del nuovo sistema di videosorveglianza della cittadina garganica. Il progetto è stato finanziato dal Ministero dell'Interno con un importo di 270mila euro e punta a contrastare la criminalità e aumentare la percezione di sicurezza nella cittadinanza, andando a coprire punti chiave del paese. 

Il commento del sindaco Claudio Costanzucci Paolino

“Si tratta di un sistema di videosorveglianza capillare, tecnologicamente avanzato che contribuirà a rendere più sicura la nostra comunità. Le aree interessate riguardano sia il paese che la frazione  marittima di Foce Capoiale.

Sottolineo l'importanza di questo sistema di controllo del territorio, innanzitutto come deterrente per scoraggiare azioni criminose e ridurre l'indice di pericolosità comunale. Questo strumento tecnologico ci consentirà di monitorare h24 le aree urbane più frequentate e più a rischio, oltre che i punti di entrata e uscita dal paese, per rendere agevoli le indagini in situazioni ex post di eventuali atti criminosi.

Siamo consapevoli che il sistema non sia risolutivo per la lotta al crimine se non accompagnato da una collaborazione dei cittadini e da un’incessante azione educativa. Tutto questo renderà più sicuro il nostro paese, aumenterà anche la percezione di sicurezza dei cittadini, migliorando la qualità della vita.

L'installazione di sistemi di videosorveglianza era il primo punto del nostro programma amministrativo, per quando riguardava il capitolo sicurezza e legalità, e siamo fieri di averlo realizzato. Naturalmente il nostro impegno  non si è esaurito nell'installazione di questa importante infrastruttura tecnologica: in questi anni abbiamo promosso la cultura della legalità, attraverso una serie di iniziative in collaborazione con istituti scolastici, con i carabinieri, con le associazioni locali, con organizzazioni importanti come Legambiente nella ferma convinzione che l'educazione alla legalità resta l'arma più efficace per contrastare ogni forma di criminalità.”

Alla presentazione erano presenti anche rappresentanti delle forze dell’ordine, il capo ufficio tecnico comunale ing. Giampiero Di lella, il direttore dei lavori ing. Mario Monaco. e la ditta "Dabbicco Telecomunicazioni" di Bari.

Il progetto si compone di tre macro aree: infrastruttura rete dove viaggiano immagini; le telecamere e il software di videosorveglianza che permette di far visualizzare le telecamere su monitor, vedere le registrazioni, di fare determinate elaborazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l'incontro la ditta 'Dabbicco Telecomunicazioni' , che ha realizzato il sistema che utilizza 12 fibre ottiche, ha avviato una dimostrazione live per mostrare le potenzialità del progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

  • Tutti i voti delle liste e dei candidati. Piemontese il più suffragato: 6 su 10 eletti hanno già fatto il consigliere regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento