Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Orta Nova

Femminicidi, la polizia accende i riflettori su Orta Nova: "Insegniamo a riconoscere gli indici di pericolo"

L'iniziativa della questura di Foggia con l'istituto 'Olivetti': un’attività di  prevenzione del fenomeno, che deve partire dai banchi di scuola

A seguito degli ultimi fatti di cronaca che hanno colpito in particolare la zona dei Cinque Reali Siti, dove in 15 mesi sono stati registrati 5 femminicidi, la questura di Foggia ha realizzato un’attività di prevenzione, insieme all’istituto 'Adriano Olivetti' di Orta Nova.

Si tratta di una videoconferenza sul tema, indirizzata agli studenti ed agli insegnanti delle scuole superiori, per ottenere una capillare sensibilizzazione del problema, al fine di favorire le segnalazioni  o le  denuncia di episodi che, il più delle volte, rimangono sommersi.

"La scuola - precisano dalla questura - deve saper riconoscere e sviscerare una violenza che è già in embrione, far capire ad esempio quali sono gli ostacoli psicologici alla denuncia ed alla richiesta di aiuto. Può essere fondamentale far comprendere  ai ragazzi che le coppie chiuse, la gelosia morbosa, il controllo del telefono o del profilo Facebook, la paura ossessiva di essere lasciati e le minacce non sono indice di una relazione sana".

Il tema della videoconferenza sarà 'Violenza di genere, riconoscere i segnali per uscire dalla trappola', verrà trattato dallo psicologo della polizia di Stato, dr. Giovanni Ippolito, in servizio presso la questura di Foggia.

L'appuntamento è per domani, 4 marzo alle 9, e potrà essere seguita da tutti, in diretta, tramite la pagina facebook ufficiale dell'Istituto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Femminicidi, la polizia accende i riflettori su Orta Nova: "Insegniamo a riconoscere gli indici di pericolo"

FoggiaToday è in caricamento