Sindaco dice basta, videotrappole per incastrare "gli imbecilli" che abbandonano i rifiuti: "Pubblicheremo le immagini"

Multe salate e video degli "imbecilli" che abbandonano i rifiuti abbandonati nelle aree di campagna pubblicati su Facebook. Ad Apricena il sindaco Antonio Potenza ricorre alle videotrappole

Il sindaco di Apricena fa sapere di aver dato mandato agli uffici preposti (Utc e Polizia Locale) di attivare immediatamente le videotrappole per monitorare le aree di campagna dove gli incivili buttano l'immondizia.

Per il primo cittadino "è una vergogna". E ancora: "Siamo stanchi, ho chiesto tolleranza zero. Multe salate, denunce e tutto quanto previsto dalla legge. Abbiamo il 75% di raccolta differenziata, raccogliamo i rifiuti porta a porta da anni, sotto casa dei cittadini, ma ritengo inaccettabile che ci sia ancora chi, nel 2020, abbandona i rifiuti domestici. Dobbiamo con forza annientare questo fenomeno".

Antonio Potenza aggiunge: "Ringrazio l'azienda Guzzetti Gianpaolo e Stefano, che ci ha donato alcune videotrappole, l'assessore Solimando e tutti i nostri collaboratori per la solerzia nel mettere in campo questa iniziativa. Appena possibile, pur nel rispetto della privacy delle persone, pubblicheremo i primi video degli imbecilli che saranno "pescati" mentre abbandonano i rifiuti. L'ambiente è la cosa migliore che abbiamo e dobbiamo sforzarci, tutti, per consegnare ai nostri figli un futuro migliore"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Omicidio tra Manfredonia e Foggia: ucciso 38enne, morto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento