VIDEO | "Da 13 anni in un container tra muffa e amianto: mio figlio non può vivere così"

La foggiana Teresa, mamma di un bambino di 24 mesi gravemente malato, accoglie le telecamere di Pomeriggio Cinque e affida a Barbara D'Urso un appello diretto al consigliere comunale Saverio Cassitti

 

Da 13 anni, vive in un contanier alla periferia di Foggia, tra muffa e amianto. Mamma Teresa è una delle 250 persone circa a condividere quei 50 alloggi di 30 mq, fatti di lamiere roventi in estate e gelide in inverno. Una situazione non più tollerabile per quelle famiglie, ma soprattutto per Teresa, madre di un bambino di 24 mesi, affetto da gravi patologie.

Suo figlio nacque prematuro, ad appena 27 settimane di gestazione; pesava poco più di 650 grammi e la sua condizione è troppo delicata per vivere in quel degrado. La donna - che ha tollerato quella che doveva essere una situazione temporanea per 11 anni - adesso si batte per dare un tetto salubre al figlio e accoglie le telecamere di Pomeriggio Cinque nel container affidando alla conduttrice Barbara D'Urso un appello al Consigliere comunale Saverio Cassitti | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento