Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre anni di lotta alla mafia ("ora in difficoltà") di Aquilio: "Strage del 9 agosto e l'omicidio di Di Gennaro i momenti più duri"

Per il colonnello Marco Aquilio, per tre anni alla guida del Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia è tempo di bilanci (e di saluti commossi). Dalla strage di San Marco in Lamis all'omicidio del maresciallo Vincenzo Di Gennaro, sono stati tanti i momenti difficili. "Ma la strada tracciata è quella giusta", assicura, "e presto questo territorio potrà ritrovare la serenità che merita" | IL VIDEO

 

Per il colonnello Marco Aquilio, per tre anni alla guida del Comando Provinciale di Foggia è tempo di bilanci (e di saluti commossi). "Sono stati anni molto intensi, in cui abbiamo dovuto fare delle scelte operative per il contrasto della criminalità", spiega a FoggiaToday. Abbiamo avviato un lavoro e abbiamo messo le pietre angolari per la costruzione della sicurezza in questo territorio.  Abbiamo avviato un discorso che, ne sono sicuro, porterà questa terra a trovare ad un clima di maggiore serenità". 

Durante questi 36 mesi, sono state portate a termine importanti operazioni antimafia che hanno imposto un cambio di passo per il territorio: "La criminalità organizzata è in difficoltà e sta accusando i colpi", continua. "Bisogna continuare in questo senso, con la collaborazione dei cittadini. Sono felice di andare a ricoprire un incarico (la Direzione dell’Ufficio Criminalità Organizzata presso il Comando Generale, a Roma, ndr) che mi consentirà di continuare a seguire questo territorio, per quanto concerne l'aspetto della criminalità organizzata foggiana. Sono certo che il lavoro andrà avanti in maniera inesorabile" | VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento