Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola

'Ribbellione' shock, Tatarella lo querela: "In rete video farneticante e diffamante"

L'avvocato Tatarella: "Delirio esteso alla vicenda dell'interporto. Parla a vanvera, e mi accusa di essere 'un ladro e un delinquente' e di aver 'realizzato l'interporto per mettermi in tasca la metà dei soldi' per la sua realizzazione”

Non c’è pace a Cerignola, dove Gerardo Bevilacqua, “Il Ribbellione”, raccoglie una nuova querela. Lui con tutti i suoi affiliati. A ratificarla è l’avvocato Salvatore Tatarella “per un nuovo farneticante ed infamante video diffuso sulla rete internet”.

Spiga il legale: “Bevilacqua, dopo aver impunemente diffamato per mesi imprenditori, amministratori, politici e giornalisti della nostra città, prendendo a pretesto la campagna elettorale, la mensa scolastica e l'attività di sterilizzazione di rifiuti, ha esteso la sua delirante campagna anche alla vicenda dell'interporto. Anche in questo caso parla a vanvera, ma nella sua delirante e patetica esibizione, ha superato ogni limite accusandomi di essere "un ladro e un delinquente" e di aver "realizzato l'interporto per mettermi in tasca la metà dei soldi" necessari per la sua realizzazione”.

Per l’avvocato Tatarella, si tratta di accuse false e “destituite di ogni fondamento, come da ogni cittadino di buon senso. Ritengo di aver sempre amministrato la cosa pubblica con assoluta onesta e rettitudine. Di queste gravissime e deliranti accuse il Bevilacqua e i suoi associati risponderanno in Tribunale, con conseguenze penali e civili. Mi auguro che la giustizia voglia fare presto il suo corso per sanzionare con la giusta condanna l'attività delittuosa di questo gruppo, che da troppo tempo imperversa impunemente nella nostra città, diffondendo allarme sociale e notizie false e diffamatorie”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ribbellione' shock, Tatarella lo querela: "In rete video farneticante e diffamante"

FoggiaToday è in caricamento