Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

[ AUDIO-VIDEO ] | "Mi serve una cassetta e mezza di pomodori" (ma sono 15 kg di droga): le intercettazioni che incastrano Bruno&Co

Stroncato un fiorente segmento di produzione e detenzione di stupefacente a Foggia.

 

Gli agenti della squadra mobile di Foggia, coordinati dalla Procura, dauna, hanno eseguito quattro arresti (uno in carcere e tre ai domiciliari) a carico di altrettanti soggetti gravemente indiziati dei reati di coltivazione e detenzione di stupefacente - nel linguaggio criptico definito 'pomodori' -  e uno solo (Giuseppe Bruno, in carcere) anche per la detenzione di un'arma clandestina.

La notizia completa e i nomi arrestati

Ad incastrare il gruppo, una serie di attività tecniche che hanno trovato riscontro in arresti e sequestri di ingenti quantitativi di marijuana operati già durante il periodo di indagine. In questo modo, è stato stroncato un fiorente e lucroso traffico di sostanze stupefacenti su Foggia e sgominato un gruppo che stava acquisendo una sorta di monopolio per l'approvvigionare i pusher della zona di marijuana. | VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento