Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quattro attentati in 10 mesi, per Vigilante si fa sempre più dura: a fuoco il servizio pasti internalizzato un anno fa

Le immagini video dell'attentato incendiario dei locali per la ristorazione di via Saverio Altamura. Le dichiarazioni del manager di Sanità Più Luca Vigilante

 

Non lo dice ma non lo esclude. Luca Vigilante, manager della sanità di Capitanata sotto scorta, sembra far intendere tra le righe che l'attentato incendiario avvenuto ai danni dei locali della ristorazione del gruppo Sanità Più di via Saverio Altamura, potrebbe avere tutt'altro movente rispetto ai precedenti. "Queste situazioni vanno anche oltre le dinamiche conosciute, stiamo al quarto attentato in dieci mesi" tuona.

Vigilante tiene a precisare che quello della preparazione dei pasti è un servizio effettuato solo per le strutture sanitarie del gruppo Universo Salute, che non ha quindi natura commerciale e che è stato internalizzato lo scorso anno "per dare maggiore qualità".

"E' il quarto attentato in dieci mesi". Vigilante lo sottolinea pensando ai lavoratori e collaboratori, ai quali, aggiunge, diventa sempre più difficile dire di stare tranquilli.

La dinamica è sempre la stessa. Un soggetto incappucciato in bicicletta effettua un sopralluogo, poco dopo ritorna e dà fuoco all'ingresso dei locali per la ristorazione di via Saverio Altamura.

Il manager di Sanità Più spera che ci sia un momento in cui la gente rinsavisca dalle condotte criminali: "La città e il territorio propongono tante attività alternative a una vita criminali"

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento