Il Gargano in un inferno di fiamme, fumo raggiunge le località di mare: "Sembra di essere ritornati a quel maledetto 24 luglio"

L'incendio in agro di Ischitella. La colonna di fumo è ben visibile da ogni zona costiera ma anche dai comuni interni alla Montagna del Sole.

"Sembra di essere ritornati a quel maledetto 27 luglio". Residenti e vacanzieri delle località turistiche del Gargano, tra cui Foce Varano, San Menaio, Lido del Sole, sono preoccupati per l'incendio di vaste dimensioni, ben visibile e non troppo distante dalla costa, divampato questo pomeriggio in agro di Ischitella.

Nel frattempo un mezzo canadair sta effettuando lanci d'acqua e di liquido ritardante per arrestare la linea del fuoco che insiste in località 'Mannarelle', tra Vico del Gargano e Ischitella. Rogo che purtroppo è costantemente alimentato dal vento.

Al momento non è possibile quantificare l'estensione dell'area interessata dalle fiamme.  A breve si alzerà in volo anche un elicottero del 115, da Bari, per effettuare una ricognizione dall'alto dei luoghi.

Al momento non è possibile quantificare l'estensione dell'area interessata dalle fiamme, ma sembrerebbe esserci più di un focolaio

Sul posto stanno operando i vigili del fuoco, con due squadre e il Dos (Direttore operazioni spegnimento), gli uomini dell'Arif, Carabinieri Forestali, Giacche Verdi e i volontari di Protezione Civile 'Pegaso' da Vieste. 

 "Prestare attenzione al fumo che invade la strada che da Vico porta ad Ischitella", l'alert lanciato dalla Giacche Verdi del Gargano agli automobilisti in transito. La colonna di fumo è ben visibile da ogni zona costiera ma anche dai comuni interni alla Montagna del Sole.

"Sembra un'eruzione vulcanica". La puzza è arrivata finanche a Peschici. "Siamo a Lido del Sole e il vento caldo è massacrante"

Si parla di

Video popolari

Il Gargano in un inferno di fiamme, fumo raggiunge le località di mare: "Sembra di essere ritornati a quel maledetto 24 luglio"

FoggiaToday è in caricamento