Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Svolta per la strage di mafia, Aquilio: "Oggi un primo risultato. Ora a lavoro per individuare mandanti ed esecutori"

 

"Questa è una indagine dove sono state messe in campo tutte le tecniche che si usano per le investigazioni: da quelle classiche da strada, a quelle più complesse e scientifiche. Quando successe il fatto - ricorda il comandante provinciale dei carabinieri di Foggia, col. Marco Aquilio - abbiamo capito subito che stava per partire una nuova guerra di mafia e abbiamo realizzato un dispositivo investigativo integrato dove centrale era il nucleo investigativo di Foggia". Giunti ad un primo risultato, si è già al lavoro per il prossimo obiettivo: "Individuare mandanti ed esecutori materiali della strage". Ancora da sciogliere il nodo sull'esecuzione dei fratelli Luciani: testimoni scomodi o tragico scambio di persona? In ogni caso, due vittime innocenti di una mafia feroce e senza scrupoli | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento