Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Video | La cavalcata degli angeli per la Madonna Incoronata: un tripudio di colori, suoni e fede

E’ la cavalcata degli Angeli e anche quest’anno, l’ultimo venerdì di Aprile,  i devoti della Madonna  Nera  hanno ripercorso la tradizionale usanza di compiere 3 giri attorno al Santuario, prima di poter essere degni di accedere in Chiesa

 

La tradizione narra che nel 1001, nel bosco del Cervaro alla periferia di Foggia, l'ultimo sabato di aprile, la Beata Vergine Maria Incoronata apparve poco prima dell'alba, su una grande quercia, al Conte di Ariano e gli mostrò una statua, chiedendo che venisse posta in venerazione in un'apposita chiesa da costruire sul luogo dell'apparizione, assicurando che sarebbe stata "larga di grazia verso chiunque l'avesse pregata davanti a quel simulacro". Il  tradizionale rito di recarsi a piedi al Santuario, dura da secoli. I pellegrini giungono all’Incoronata da tutte le parti della Capitanata e anche dalle regioni limitrofe, come gli abitanti di Lavello che percorrono, a piedi, circa 50 km in due giorni di cammino.

Così, anche quest’anno, nel pomeriggio dell’ultimo venerdì di Aprile, dinanzi la chiesa dell’Incoronata, sono sfilati i carri addobbati che, come da tradizione, hanno percorso 3 volte il tragitto attorno al Santuario, accolti da migliaia di pellegrini.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento