Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terrore, distruzione e tragedie sfiorate: le immagini video delle bombe che hanno interrotto il sonno dei foggiani

Bombarolo in bicicletta, l’ordigno nello zaino e quel tatuaggio sulla mano che lo ha incastrato. Con le stesse modalità d’azione, il 32enne albanese Erjon Rameta, detto Antonio, avrebbe firmato, come presunto esecutore materiale, gli atti intimidatori messi a segno rispettivamente in danno del ristorante-friggitoria ‘Poseidon’, nel novembre 2019, e del centro diurno per anziani ‘Il Sorriso di Stefano’, del 16 gennaio scorso.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento