Rischio sfratto: proroga di due mesi per le famiglie di Via Salice Nuovo 90

Un sospiro di sollievo per le 42 famiglie. Preoccupano le "minacce" di sgombero del proprietario fissato a dieci giorni. Il sindaco non avrebbe effettuato il bonifico di 40mila euro

Per le 42 famiglie a rischio sfratto residenti in via Salice Nuovo 90, la situazione si fa sempre più difficile. Non sono arrivati i poliziotti antisommossa, ma come previsto, questa mattina si è presentato l’ufficiale giudiziario che ha concesso una proroga di ulteriori due mesi.

Un sospiro di sollievo, ma nulla di più. A preoccupare gli abitanti è la reazione del proprietario degli appartamenti. Il famoso bonifico di 40mila euro che il sindaco gli avrebbe dovuto inviare, in realtà sembra non essergli mai arrivato. Il proprietario, tramite il suo avvocato, ha fatto sapere che impugnerà questa decisione e farà richiesta di immediato sgombero, massimo dieci giorni.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento