Il Natale … in vetrina. Allestimenti dicembrini nelle vie dello shopping

Una rapida carrellata degli allestimento natalizi che caratterizzano in questi giorni il centro di Foggia tra creatività e maniera, speranza nel futuro e sfiducia. Proponi e vota l'allestimento più originale

Vetrina Coin Piazza Cavour

Decorazioni e luminarie, alberi di Natale e musica in filodiffusione arricchiscono, in questi giorni, alcune delle principali vie della città. Anche se in modo più contenuto rispetto al passato, Foggia è ormai entrata nel frizzante periodo pre-natalizio. Le strade del centro, soprattutto nel fine settimana, si sono popolate di “potenziali” acquirenti; potenziali perché i negozi – almeno per il momento – sembrano restare vuoti. Colpa della crisi, con la quale bisogna saper convivere anche nei periodi in cui tutti vorrebbero essere più generosi.

E allora la “caccia al regalo” si fa più difficile e laboriosa: torna in auge il “regalo utile” e la corsa alle occasioni; si valuta con più attenzione il rapporto qualità-prezzo per ogni singolo acquisto e si cerca di ottimizzare il proprio budget di spesa. Indispensabile, per attirare clienti, è allora la vetrina: funzionale per offrire una panoramica degli articoli in vendita o delle occasioni presenti all’interno del negozio, e fondamentale (aspetto non meno secondario) per creare quell’atmosfera da shopping festivo alla quale sembra difficile rinunciare anche quando il portafogli è scarno.

Bianco candido e rosso acceso i colori protagonisti, accanto a decori oro e luci argento. Alcuni negozianti hanno re-interpretato la tradizione natalizia addobbando il proprio spazio espositivo con originalità e creatività, entrando a gamba tesa nell’atmosfera dicembrina. E’ il caso di “Planet”, in piazza Umberto Giordano, che utilizza pandori glassati e frutta secca (simbolo di opulenza: che buon pro faccia) per valorizzare abiti ed accessori donna; altre attività invece si sono ispirate ad atmosfere suggestive e fiabesche in cui predomina, appunto, la purezza del bianco: è il caso del punto vendita e liste nozze “Maria Natale”, in corso Vittorio Emanuele.

Coloratissime e spiritose le vetrine dei negozi di abbigliamento per bambini con ricche (in alcuni casi anche golose) ghirlande, fiocchi e cascate di luci. Suggestive atmosfere, invece, sono ricreate dai mille decori degli alberi extra-large di Natale (come nelle maxi-vetrine di “Coin”, in piazza Cavour e “CasaViva” in corso Roma).

Altri negozi, invece, hanno deciso di puntare su un curato e regale ingresso (come “Sergio D.” o “Il Principe”) piuttosto che sulla vetrina. Ancora, fasci di tulle rosso (“Afrika”, in via Bari o “L’Angolo”, in piazza Cavour) e cascate di luci bianco-argento. Altrove, invece, la sfiducia - figlia della crisi - di molti negozianti si manifesta nel modo disincantato di presentarsi al pubblico, ovvero con un allestimento piuttosto stereotipato, di maniera, privo di fantasia; altri, invece, sembrano aver fermato le lancette del proprio orologio al mese di novembre, e a richiamare il Natale ormai prossimo non c’è nemmeno una coccarda.

Di certo una vetrina curata e dal gusto ricercato invoglia la clientela a fermarsi e trattenersi, anche solo per ammirarla; non sappiamo, invece, quanto questo possa contribuire a “far girare” la moneta nel particolare momento di generalizzata difficoltà economica.

Di seguito una carrellata di immagini, una selezione di vetrine natalizie allestite nelle vie del centro del capoluogo dauno scelte da FoggiaToday: votate la vostra preferita, oppure segnalate la vetrina natalizia della vostra attività o quella che maggiormente ha colpito la vostra attenzione inviando una fotografia (formato .jpg) all’indirizzo e-mail foggiatoday@citynews.it.

C’è tempo fino al 25 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento