Vertenza Navita, Bucci (UGL): “90 unità lavorative a rischio. Urge una soluzione"

Il rappresentante sindacale presso l’azienda di Igiene Urbana: “Elaborato un documento con la richiesta di una soluzione che dia respiro ad una situazione che sta assumendo caratteri”.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Il 31 marzo prossimo scade il contratto di servizio che concede alla Navita, la responsabilità del servizio di igiene urbana della città di San Severo. A tutt’oggi attendiamo una convocazione da parte del Commissario Straordinario del Comune di San Severo per conoscere il destino di 90 unità lavorative a rischio”.

Queste le parole del rappresentante sindacale dell’UGL presso l’azienda di Igiene Urbana Navita Giulio Bucci. “Le rappresentanze sindacali della Navita” afferma “hanno elaborato un documento con la richiesta di una soluzione che dia respiro ad una situazione che sta assumendo caratteri grotteschi, vista la richiesta di un incontro con il commissario straordinario, richiesta che ad oggi è rimasta ancora inattesa”.

“La situazione della Navita deve trovare una rapida soluzione” sostiene il Segretario dell’Unione Territoriale di Foggia Gabriele Taranto “poiché da una parte c’è il destino di novanta unità lavorative, dall’altra c’è un servizio di igiene urbana che va assicurato alla cittadinanza. Confidiamo che ciò che non è stato fatto in queste settimane venga fatto con rapidità dal Commissario Straordinario convocando immediatamente le rappresentanze sindacali”. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento