Stop ai venditori abusivi di mimose, commercianti foggiani penalizzati: controlli e sequestri in città

E’ stato, altresì smantellato un punto vendita abusivo con relativa sanzione al venditore per violazione delle norme sul commercio per un importo complessivo di 5mila euro

Questa mattina la Squadra Annonaria-Antidegrado della Polizia Locale di Foggia, ha posto in essere una intensa attività di contrasto alla vendita abusiva di mimose in occasione della festa della donna. "Si intende, così, porre in essere ogni utile azione contro un fenomeno che rischia di svilire l’elevato il valore simbolico della giornata. Si registra, infatti, il proliferare di venditori abusivi privi di qualsiasi forma di autorizzazione che in molte zone della città pongono in vendita le infiorescenze celebrative spesso provenienti dallo smembramento indiscriminato delle piante. Il fenomeno penalizza, altresì, i commercianti regolari che non mancano, ogni anno, di manifestare il proprio legittimo disagio attraverso le associazioni di categoria".

In esito all’attività, sono stati assoggettati a sequestro innumerevoli fasci di mimose esposte per la vendita. Nella maggior parte dei casi i venditori, alla vista degli agenti, hanno abbandonato la merce al suolo dandosi alla fuga. E’ stato, altresì smantellato un punto vendita abusivo con relativa sanzione al venditore per violazione delle norme sul commercio per un importo complessivo di 5mila euro.

"L’attività di repressione del fenomeno va, tuttavia, accompagnata dal senso di responsabilità dei consumatori che devono acquisire consapevolezza del fatto che, acquistando presso rivenditori non a norma, alimentano un mercato illecito, a danno di quanti esercitano il commercio regolarmente e secondo le norme".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento