San Paolo: ritrovato il vaso di Penelope, rinvenuti 30 reperti archeologici

I finanzieri della Gdf di San Severo e della Brigata di Torre Fantine hanno rinvenuto monete, olle, vasi in terracotta e 30 reperti di interesse storico e archeologico. Denunciato anche un subacqueo

I reperti rinvenuti

Il vaso di Penelope e altri reperti archeologici, quali preziosi manufatti di epoca dauna ed una collezione di antiche monete, sono stati rinvenuti in un’abitazione di San Paolo di Civitate. A scoprirlo è stata la compagnia della Guardia di Finanza di San Severo nell’ambito di una perquisizione domiciliare.

Tra il vasellame rinvenuto, sono stati sequestrati un vaso a due manici con decorazioni, due olle e sei piccoli vasi in terracotta per unguenti, risalenti V-IV sec. a.c.

Caratterizzati da figure rosse a vernice nera, in particolar modo spicca la figura di un’anatra, che in greco antico veniva per l’appunto chiamata “Penelope”. Tra le monete invece, risaltano alcuni pezzi d’argento in ottimo stato di conservazione, di influenza greca.

La Brigata di Torre Fantine è intervenuta invece nei confronti di un subacqueo che deteneva 30 reperti archeologici rinvenuti nelle acque garganiche. Tutti i manufatti sono stati sottoposti a sequestro, mentre i tre possessori sono stati denunciati all’autorità giudiziaria di Lucera.

La detenzione domestica di manufatti di interesse storico ed archeologico deve essere dichiarata alla locale soprintendenza ai beni culturali ed archeologici, e la violazione di tale obbligo comporta l’arresto fino a tre anni ed il sequestro dei beni posseduti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento