Vandali sul 'Tetto di Puglia': interni danneggiati e resti di bivacco nel Rifugio di Monte Cornacchia

Sconfortato il sindaco di Biccari, Gianfilippo Mignogna: "Danneggiato e violentato da chi è nemico della nostra montagna e della nostra Terra". Poi lancia la sfida: "Tocca dare un segnale. Chi ci aiuta a sistemarlo?"

I danni all'interno del rifugio di Montecornacchia

C'è chi lavora alla promozione del territorio, e chi contribuisce alla sua regressione. Così, mentre il sindaco di Biccari, Gianfilippo Mignogna, rientra in Capitanata dalla Fiera di Milano, dove ha illustrato le peculiarità dei Monti Dauni, ignoti hanno vandalizzato il "tetto della Puglia".

Amara sorpresa, infatti, questa mattina: danneggiati gli interni in pietra del rifugio di Monte Cornacchia (il punto più alto della Puglia, a 1152 m.), utilizzato per bivaccare (con tracce evidenti di bottiglie di vino e resti alimentari). "Danneggiato e violentato da chi è nemico della nostra montagna e della nostra Terra", scrive sconfortato Mignogna. "Certe volte viene davvero da pensare che da noi sia tutto, tremendamente, più difficile...Ma guai a rassegnarsi". Allora lancia la sfida: "Tocca dare subito un segnale. C'è qualcuno che ci aiuta a sistemarlo?". Si accettano adesioni.

vandali monte cornacchia 2-2-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento