Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Lucera

Vandalizzata la targa dedicata a Peppino Impastato

Si trova accanto alla panchina della libertà di stampa, nella villa comunale, a Lucera. Imbrattata da ignoti

È stata vandalizzata la targa dedicata a Peppino Impastato e “a tutti quei giornalisti che contribuiscono, con il loro impegno lontano da condizionamenti, a garantire il diritto ad una libera informazione”, posta accanto alla panchina della libertà di stampa, inaugurata dal Comune nel 2021, nella villa comunale di Lucera.

Nel giorno del 45esimo anniversario dell’omicidio di mafia del giornalista di Radio Aut e attivista, ucciso a Cinisi il 9 maggio 1978, è l’ex assessore all’Istruzione (fino a giugno del 2021) Pierluigi Colomba a mostrare lo stato in cui versa la targa, “a meno di 100 passi dalla Biblioteca comunale”. Un simbolo imbrattato con inutili scarabocchi.

“Grandissima è l'amarezza, quasi un senso di rassegnata impotenza, che si prova di fronte a quest'oltraggio alla memoria e di fronte ai ripetuti atti d'inciviltà e vandalismo che, non solo nella villa comunale, offendono l'ambiente ed i beni pubblici – ha scritto sui social - Ciò nonostante, bisogna reagire, ripristinare quanto prima il decoro di quella targa e soprattutto trovare la forza di continuare ad affermare, ad ogni livello, le regole del vivere civile. Per educare all'amore per quei valori fondamentali per i quali si è battuto il giovane Impastato, al quale oggi, da lucerino, sento il dovere di chiedere scusa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandalizzata la targa dedicata a Peppino Impastato
FoggiaToday è in caricamento