Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Vandalizzati i locali del centro culturale per non vedenti: "Adesso dobbiamo ricominciare da zero"

Dopo due furti subiti, lo scorso sabato è stato messo a segno un raid vandalico nei locali della 'Biblioteca per tutti'. "Danneggiando la Biblioteca è stato sottratto ai piccoli non vedenti un luogo di aggregazione e cultura"

L'interno della Biblioteca per tutti dopo il raid

Un atto a dir poco deplorevole quello messo a segno nei confronti della 'Biblioteca per tutti' il centro culturale per non vedenti realizzato dall'associazione LiberaMente a Cerignola collocato nel Palazzo del Volontariato nel quartiere Torricelli.

"Dopo due furti subiti quello è accaduto sabato scorso è l'ennesimo attacco alla cultura e alla solidarietà" ha commentato il presidente dell'associazione LiberaMente, Andrea Gisoldi. Alcuni malviventi si sono introdotti nella struttura ed hanno vandalizzato gli strumenti didattici acquistati e acquisiti dall'associazione in dieci anni a sostegno della lettura per i non vedenti.

Un punto di riferimento, quello della 'Biblioteca per Tutti' che aveva il compito di avvicinare al mondo della letteratura e della cultura in generale anche quei bambini privi della vista. "Con questo ennesimo atto - ha aggiunto il responsabile del circolo di Cerignola, Antonio Daddario - ci ritroviamo ad iniziare nuovamente da zero. Un atto di gravità inaudita, poiché danneggiando la nostra biblioteca, hanno di fatto sottratto ai non vedenti, soprattutto ai più piccoli, un luogo importante di aggregazione e cultura".

Inoltre la 'Biblioteca per tutti' è anche fucina di attività culturali. Tra quelle mura, oggi vandalizzate, nasce il prestigioso premio letterario 'Nicola Zingarelli'. "Ci attiveremo per riprendere quanto prima e anche con più grinta le attività della Biblioteca per Tutti", conclude Gisoldi.

"Nessun atto vandalico farà scemare la nostra dedizione al sociale. Stiamo già immaginando una giornata di beneficenza, assieme a personaggi dello spettacolo, per raccogliere fondi e rimettere in piedi il punto culturale cerignolano. Sono fiducioso nelle solidarietà di quella Cerignola che condanna e denuncia atti simili e nello stesso tempo con Daddario abbiamo esortato le forze dell'ordine a fare luce su quanto accaduto". (GUARDA GALLERY)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandalizzati i locali del centro culturale per non vedenti: "Adesso dobbiamo ricominciare da zero"

FoggiaToday è in caricamento