Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Vaccini anticovid: la Capitanata vicina alle 200mila somministrazioni

Sono in totale 190.430 le dosi somministrate su tutto il territorio della provincia di Foggia. Quasi 26mila gli ultraottantenni 'immunizzati'. In tutta la Puglia oltre 1 milione e 150mila dosi somministrate

Anche oggi, domenica 25 aprile, gli hub e i centri vaccinali della Puglia insieme ai medici di medicina generale sono al lavoro per le somministrazioni dei vaccini anticovid. Sono 1.150.069 le vaccinazioni eseguite sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17).

Provincia di Foggia

Continua la campagna vaccinale anti Covid in provincia di Foggia. La giornata odierna ha visto particolarmente impegnati sul territorio provinciale i medici di medicina generale che, ad oggi, hanno somministrato, in tutto, 29.049 dosi di vaccino ai propri assistiti ultraottantenni non autosufficienti o estremamente vulnerabili. Per agevolarli nelle attività di somministrazione, la ASL Foggia ha messo a disposizione i Punti Vaccinali aziendali, presenti sul territorio.

La ASL ha dedicato, inoltre, ai medici di medicina generale, spazi specifici, allestiti all'interno dell'Ordine dei Medici e dell'Istituto Giannone Masi di Foggia, nella sede vaccinale di via Crogan di San Severo, nel Seminario arcivescovile di Manfredonia. A questi punti si aggiungerà a breve l'Ente Fiera di Foggia, in fase di allestimento.

Tutto ciò è il risultato di una virtuosa sinergia tra Regione Puglia, ASL Foggia e medici di medicina generale. Salgono, intanto, a quota 190.430 le somministrazioni effettuate su tutto il territorio provinciale dall'avvio delle attività. Di queste, 142.456 sono le prime dosi e 47.974 le seconde. Le persone ultraottantenni che hanno ricevuto la prima somministrazione sono 34.421; di queste, 25.826 hanno ricevuto anche la seconda dose. Hanno ricevuto la prima dose di vaccino 18.493 persone estremamente vulnerabili o affette da grave disabilità e 8.989 caregivers. In salita anche il dato delle persone di età compresa tra 70 e 79 anni: ad oggi sono quasi 31.000 quelle che hanno già ricevuto la prima somministrazione. La giornata di ieri si è conclusa con 3.398 somministrazioni totali in tutta la provincia.

Sempre ieri, presso Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo sono state eseguite 43 vaccinazioni a conviventi di pazienti in cura presso la struttura di Oncologia Pediatrica.

Provincia di Bari

Asl Bari: Domenica di vaccinazioni nella Asl di Bari a cura dei medici di Medicina generale. Terminata ieri la distribuzione delle 12mila dosi di Pfizer, questa mattina sono partite le somministrazioni, alcune delle quali ancora in corso, a domicilio e nei punti vaccinali di Ruvo, Corato, Terlizzi, Bitonto, Altamura, Gravina in Puglia, Gioia del Colle, Turi e Sammichele di Bari, in favore di pazienti fragili. In parallelo oggi a Bari si sono svolte nuove sedute vaccinali per 52 pazienti autistici gravi e con disabilità intellettive nel centro Colli con un team di operatori interdisciplinari della Neuropsichiatria infantile e nel presidio post acuzie di Triggiano sono state eseguite ulteriori vaccinazioni per soggetti immunodepressi. Sono 6.365 le dosi somministrate nelle ultime 24 ore di cui 5.534 prime dosi, 831 seconde. Come già comunicato dalla ASL, si ricorda agli utenti che le vaccinazioni programmate per domani lunedì 26 aprile per la fascia di età 70-79 anni sono state spostate al 4 maggio, e le vaccinazioni per le fasce di età 69-60 anni sono state rimandate di una settimana. Restano invariati luogo e orario di tutti gli appuntamenti.

Provincia di Brindisi

Asl Brindisi: Proseguono negli hub e nei punti territoriali della Asl di Brindisi le vaccinazioni dei soggetti fragili a cura dei medici di medicina generale. Donato Monopoli, responsabile dell'Ufficio per la programmazione e il monitoraggio delle attività in medicina generale del distretto sociosanitario di Fasano, sottolinea che "questa è una giornata importante per due motivi: primo perché è il 25 aprile e secondo perché i medici di medicina generale hanno onorato questo anniversario vaccinando i propri pazienti, a conferma della grande disponibilità a sostenere la campagna vaccinale". Finora in provincia di Brindisi i medici di base hanno somministrato circa 10mila dosi di vaccino: 8mila a domicilio e 2mila tra centri, per il 93 per cento, e studi, il 7 per cento. "Le dosi somministrate ieri nei centri delle provincia di Brindisi - aggiunge il direttore del Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Asl, Stefano Termite - sono circa 2.300 con 300 somministrazioni di seconde dosi per i pazienti oncologici e trapiantati di fegato. Oggi negli hub di Brindisi, PalaVinci e Marconi-Flacco, sono in corso le vaccinazioni per 400 persone con malattie rare e 355 soggetti fragili ospiti di comunità. In calendario anche le somministrazioni delle seconde dosi per 415 over 80 nel centro anziani di Bozzano e per 130 operatori sanitari nella Primula dell'ospedale Perrino".

Provincia di Bat

Asl BT: Domenica di vaccinazione anche nella Asl Bt. Ad Andria e Trani in corso le seconde dosi mentre a Barletta è stata organizzata una mattinata dedicata ai medici di medicina generale che hanno vaccinato 196 soggetti fragili. I medici di medicina genetale fino a oggi su tutto il territorio hanno effettuato 8914 vaccinazioni. Le somministrazioni continueranno senza sosta nei prossimi giorni.

Provincia di Lecce

Asl Lecce: Continua anche nella ASL Lecce la campagna vaccinale. 5292 le dosi somministrate ieri tra cui 706 nella Caserma Zappalà a Lecce, 235 a Spongano, 240 a Galatina (tra Hub e Poliambulatorio Distretto), 216 a Muro leccese, 256 al Museo Castromediano, 320 a Casarano (tra hub e Ospedale), 319 al Palazzetto dello sport di Lecce, 399 nel Distretto di Nardò, 226 a Campi, 328 a Gallipoli, 279 a Martano, 499 nel Distretto di Gagliano, 232 al Vito Fazzi.

È ripresa tra ieri e oggi la vaccinazione delle persone con malattia rara, 118 le dosi somministrate ieri nel Pta di Maglie.

Continuano le vaccinazioni a cura dei medici di medicina generale, 591 nella giornata di ieri.

Asl Taranto: Un 25 Aprile ancor più significativo per 36 persone fragili, accompagnati da due parenti conviventi caregiver che, direttamente in auto, si sono sottoposti a vaccinazione in modalità drive through all'interno del parcheggio coperto del centro commerciale Porte dello Jonio. Il gruppo di lavoro Asl Taranto è stato diretto dal dr. Guido Cardella, responsabile aziendale del Servizio Prevenzione e Protezione, già impegnato nella vaccinazione nello stesso drive through che, nello scorso weekend, ha registrato circa 2.500 cittadini vaccinati.

Anche stamane sono stati presenti volontari, forze dell'ordine, la direzione ASL al completo, operatori sanitari a vario titolo per assistere fragili e caregiver.

"Oggi procediamo con la vaccinazione dei pazienti con disturbo dello spettro autistico e dei loro caregiver. È un'iniziativa che sta riscuotendo grande soddisfazione da parte delle famiglie che così hanno potuto superare anche le comprensibili e giustificate paure che hanno preceduto il momento del vaccino" - dichiara la dr.ssa Anna Cristina Dellarosa, responsabile della Neuropsichiatria infantile Asl Taranto - "La modalità del drive through ha rassicurato anche i ragazzi autistici, perché rapida e senza intoppi. Nella fase di osservazione post vaccino sono intervenuti i volontari di Mister Sorriso che hanno allietato il clima e consentito alle persone di potersi sentire a proprio agio. Sono soddisfatta di questa esperienza che va a rafforzare la connessione tra chi ha una fragilità e il servizio pubblico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anticovid: la Capitanata vicina alle 200mila somministrazioni

FoggiaToday è in caricamento