Cronaca

'V-day' in Capitanata: le prime dosi saranno somministrate in quattro differenti postazioni sul territorio provinciale

Un Dirigente Medico del Servizio di Igiene Pubblica, un Assistente Sanitario e una Infermiera, tutti componenti delle squadre di vaccinatori, i primi operatori a essere vaccinati a Foggia

La prima somministrazione “simbolica” di 60 dosi di vaccino anti-COVID ad opera della ASL Foggia sarà effettuata dalle squadre di vaccinatori della ASL in quattro differenti postazioni dislocate sul territorio provinciale.

Il vaccino sarà inviato con mezzi aziendali, dotati di strumenti per l’idonea conservazione oltre ad un sistema di monitoraggio della temperatura, nelle sedi individuate sul territorio: 30 dosi saranno inviate al centro vaccinale SISP ASL FG, p.zza Pavoncelli n.1 a Foggia (30 dosi), 10 dosi alla Rsa nel Pta di San Marco in Lamis, 10 dosi presso il P.o. di viale 2 giugno a san Severo e altrettante a Casa Sollievo della Sofferenza. 

Le attività di vaccinazione partiranno nella sede di Foggia, intorno alle ore 10,00. I primi operatori sanitari della ASL ad essere vaccinati saranno: un Dirigente Medico del Servizio di Igiene Pubblica, un Assistente Sanitario e una Infermiera, tutti componenti delle squadre di vaccinatori.

Seguiranno: gli altri vaccinatori; alcuni operatori sanitari del 118 e delle U.S.C.A.; il direttore del Servizio di Igiene Giovanni Iannucci; il presidente provinciale dell’ordine dei Medici Alfonso Mazza; la coordinatrice delle U.S.C.A. Maria Cassanelli; il referente aziendale dei Medici di Medicina Generale Pierluigi De Paolis; il referente aziendale dei Pediatri di Libera Scelta Pasquale Conoscitore.

Negli ospedali saranno vaccinati gli operatori sanitari impegnati nei reparti COVID, mentre nella RSA di San Marco in Lamis anche alcuni ospiti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'V-day' in Capitanata: le prime dosi saranno somministrate in quattro differenti postazioni sul territorio provinciale

FoggiaToday è in caricamento