Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Usura, il col. Gazzani lancia un appello agli imprenditori foggiani: “Rivolgetevi a noi”

 

"Quello dell'usura è un fenomeno particolarmente diffuso a Foggia, come in altre città, per contrastare il quale abbiamo bisogno assolutamente della collaborazione delle vittime". E' questo l'appello del colonnello Francesco Gazzani, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Foggia, a margine dell'operazione "Sabbie" che ha portato all'arresto di un presunto usuraio e alla denuncia di un suo fiancheggiatore.

"In questo caso - continua il colonnello ci siamo trovati di fronte ad un imprenditore coraggioso, ma soprattutto stanco delle continue vessazioni, minacce e aggressioni subite, per dei prestiti a fronte dei quali ha dovuto pagare interessi variabili dal 400 al 500% all'anno".

Un prestito che si è trasformato in un incubo

Un'operazione tecnica, come precisa il tenente colonnello Massimiliano Tibollo (Nucleo Polizia Tributaria Gdf Foggia) soprattutto per quanto riguarda la determinazione del tasso usurario applicato: "Per dimostrare il reato di usura, infatti, è importante accertare e dimostrare che sia stato applicato un tasso di interesse superiore a quello stabilito dalla legge. In questo caso abbiamo provato sia la sussistenza del rapporto di finanziamento, che l'applicazione di tassi di interesse altissimi".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento