Uomo aggredito da cani randagi in stazione: tratto in salvo da due extracomunitari

Il fatto è accaduto nei pressi della fermata degli autobus in piazza Vittorio Veneto. L’uomo stava aspettando l’arrivo dell’autobus per Pescara quando è stato aggredito da almeno quattro randagi che hanno tentato di azzannarlo alle gambe

Immagine di repertorio

Inseguito e aggredito da un branco di cani randagi nei pressi della stazione ferroviaria di Foggia. Bruttissima avventura, qualche giorno fa, per un uomo di 45 anni, foggiano, aiutato e tratto in salvo da due giovani extracomunitari.

Il fatto è accaduto nei pressi della fermata degli autobus in piazza Vittorio Veneto. L’uomo stava aspettando l’arrivo dell’autobus per Pescara quando è stato aggredito da almeno quattro randagi che hanno tentato di azzannarlo alle gambe. Inutile il tentativo di fuga: il 45enne, a causa della furia degli animali, è caduto ma ha cercato in tutti i modi di raggiungere il capolinea degli autobus.

A trarre in salvo l’uomo è stato l’intervento di due giovani extracomunitari che, vista la scena, lo hanno raggiunto, scagliando delle pietre contro gli animali per farli allontanare. Per l’uomo, fortunatamente alcune ferite di lieve entità ed escoriazioni e tanto spavento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento