Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Università di Foggia, la Regione Puglia finanzia 17 posti per giovani ricercatori

Giuliano Volpe: "un risultato importante per il nostro ateneo, che in tal modo potrà avvalersi dell’apporto di giovani intelligenze"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Buone notizie per l’Università degli Studi di Foggia. La Regione Puglia ha istituito 17 nuovi posti a tempo determinato per altrettanti giovani ricercatori dell’ateneo dauno. "È con grande piacere e soddisfazione personale che vi informo che, dopo due anni di lavoro e trattative in relazione all’impiego dei fondi FAS per la ricerca, la Regione Puglia  ha deciso di istituire nuovi posti di ricercatore da assegnare alle Università pugliesi”, ha spiegato il rettore Giuliano Volpe, agli sgoccioli del suo mandato.

“Per l'Università di Foggia sono stati previsti 17 posti.  In un momento di particolare difficoltà per le prospettive da offrire ai giovani ricercatori, l'istituzione di nuovi 17 posti da ricercatore a tempo determinato rappresenta un segnale molto incoraggiante e, senza dubbio, un risultato importante per la nostra Università, che in tal modo potrà avvalersi dell’apporto di giovani intelligenze e competenze in settori strategici per la ricerca e la formazione e proseguire, quindi, il suo percorso di crescita".

Le procedure da seguire sono ancora oggetto di confronto e definizione tra la Regione e gli Atenei tuttavia si prospetta in prima battuta la pubblicazione di un bando per raccogliere le idee progettuali dei giovani ricercatori precari che saranno valutate dall’ARTI con riferimento ai cinque ambiti scientifici definiti dalla Regione (1. Sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile, 2. Industria creativa, 3. Energia sostenibile, 4. Salute, benessere e dinamiche socioculturali, 5. Città e territori sostenibili) e con l'indicazione dei Dipartimenti e dei settori concorsuali interessati. Successivamente le Università procederanno a elaborare i bandi di concorso secondo le procedure fissate dalla normativa e dai regolamenti interni di Ateneo. I tempi dovrebbero essere abbastanza rapidi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università di Foggia, la Regione Puglia finanzia 17 posti per giovani ricercatori

FoggiaToday è in caricamento