menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foggia

Foggia

Qualità della vita e salute di tutti: “Un’altra Foggia è possibile”

Il comitato chiede di essere informati e partecipare ai passaggi che porteranno alla costituzione della nuova azienda

“Un’altra Foggia è possibile”. Ne sono convinti i rappresentanti di alcune associazioni che hanno dato vita a un comitato spontaneo e chiesto, nel corso di un incontro con gli assessori comunali Franco Arcuri, Pasquale Russo, Pippo Cavaliere e con il vicesindaco Federico Iuppa, l'attivazione di strumenti di partecipazione diretta che consentano ai cittadini di essere coinvolti nelle adozioni delle scelte strategiche su una tematica, come quella dei rifiuti, che incide notevolmente sulla qualità della vita e sulla salute di tutti.

“L'idea – fanno sapere dal comitato - è quella di un punto di ascolto a cui indirizzare le proprie istanze, le proprie segnalazioni e le proprie proposte”. Le associazioni, quindi, chiedono di poter partecipare ai tavoli di discussione ed essere informati su tutti i passaggi che nel 2013 porteranno alla costituzione della nuova azienda che dopo l’Amiu gestirà il ciclo dei rifiuti in città.

Regole chiare sul conferimento dei rifiuti, sanzioni per i trasgressori, trasparenza e vigilanza sull’operato dell’Amiu, un efficiente piano di raccolta differenziata e servizi adeguati al pagamento della Tarsu. “Di passaggio in passaggio è indispensabile scongiurare infiltrazioni malavitose” concludono i rappresentati del comitato “Un’altra Foggia è possibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento