Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Omicidio Di Gennaro, processo alle battute finali per l'imputato reo-confesso: entro l'estate la sentenza

Alla sbarra Giuseppe Papantuono, 65enne di Cagnano Varano accusato dell'omicidio del maresciallo Vincenzo Di Gennaro e del ferimento del carabiniere Pasquale Casertano. Oggi la discussione della difesa. Per l'imputato, la pm Laura Simeone ha chiesto la condanna all'ergastolo

Alle battute finali il processo a carico di Giuseppe Papantuono, 65enne di Cagnano Varano accusato dell'omicidio del maresciallo Vincenzo Di Gennaro e del ferimento del carabiniere Pasquale Casertano, fatto avvenuto nell'aprile di due anni fa, nel centro garganico.

Per l'imputato, la pm Laura Simeone ha chiesto la condanna all'ergastolo. Questa mattina, in Corte d'Assise a Foggia (presidente Mario Talani, relatrice Flavia Accardo), si è tenuta l'ultima discussione delle parti civili (con l'avvocato Giovanni Diego La Torre per l'Associazione Nazionale Sottufficiali d'Italia) e quindi quella della difesa, con l'avvocato Angelo Di Pumpo.

"Ha iniziato a sparare...". Casertano ripercorre gli attimi dell'omicidio Di Gennaro: "Il maresciallo non rispondeva più" 

Quest'ultimo ha impostato tutta la difesa sulla presunta non imputabilità del soggetto perché (come dichiarato dallo stesso imputato, più volte nel corso del processo) affetto da dipendenza cronica da alcol e droga. L'udienza è stata aggiornata al prossimo luglio, per le eventuali repliche e lettura del dispositivo. Il grave fatto di sangue, lo ricordiamo, avvenne il 13 aprile di due anni fa, nella piazza principale di Cagnano Varano.

"Quel giorno ero ubriaco, non so perchè gli ho fatto del male". Rigettata richiesta di perizia psichiatrica su Papantuono

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Di Gennaro, processo alle battute finali per l'imputato reo-confesso: entro l'estate la sentenza

FoggiaToday è in caricamento