Truffe agli anziani, continuano gli appelli dei carabinieri in chiesa: “Per qualsiasi sospetto chiamate il 112”

Tra le truffe ricorrenti negli ultimi tempi, la richiesta di denaro, gioielli o altro per pagare una “fantomatica cauzione” per evitare il carcere a un congiunto rimasto coinvolto in un incidente stradale

Proseguono gli interventi dei carabinieri nelle Chiese della provincia di Foggia, per rivolgere ai fedeli, specie alle persone più anziane, alcune raccomandazioni su come comportarsi di fronte ai tentativi di truffe.

Nella giornata di oggi i militari dell’Arma sono intervenuti durante una funzione nella Cattedrale di Lucera, illustrando i tipici casi di truffe perpetrate ai danni degli anziani, dai finti rappresentati di enti erogatori di servizi (luce e gas) ai finti avvocati o esponenti delle forze dell’Ordine.

Tra le truffe ricorrenti negli ultimi tempi, la richiesta di denaro, gioielli o altro per pagare una “fantomatica cauzione” per evitare il carcere a un congiunto rimasto coinvolto in un incidente stradale. “Il controllo degli enti preposti deve essere comunque preannunciato da un avviso, indicando il motivo e il giorno della visita”.

Copyright 2021 Citynews

Si parla di

Video popolari

Truffe agli anziani, continuano gli appelli dei carabinieri in chiesa: “Per qualsiasi sospetto chiamate il 112”

FoggiaToday è in caricamento