menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Finto nipote, la truffa telefonica e il ritiro del denaro (ma la vittima non ci casca)

Un episodio è avvenuto nei giorni scorsi a Foggia, ma l'anziana donna ha capito tutto

Tra i raggiri messi a segno in città c'è anche quella del finto nipote: il modus operandi è il classico, da una parte c'è il truffatore e dall'altra il truffato: la differenza rispetto agli altri è che la truffa si consuma al telefono, quindi a distanza.

Ovvero: il malvivente chiama l'utenza di una coppia di anziani, finge di essere il nipote e di avere un raffreddore o comunque un problema alle corde vocali per giustifcare il tono della voce e per evitare che la vittima si accorga di avere a che fare con un malintenzionato.

A quel punto l'imbroglione mette in atto il raggiro: sostiene di trovarsi in trasferta e fa sapere che di lì a poco un corriere si recherà presso quell'abitazione per effettuare la consegna di un pacco con un pc, un telefono oppure altro materiale, per un valore che solitamente si aggira tra le 1500 e i 3mila euro.

L'ultimo episodio in ordine di tempo è avvenuto qualche giorno fa, sempre a Foggia, ma in quel caso l'anziana donna, già vittima in passato di una truffa analoga, non ci è cascata e ha allertato immediatamente la Questura.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento