Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Camionista multato, patente ritirata: la truffa del cronotachigrafo non funziona

Autotrasportatore foggiano multato a Ravenna dalla polizia municipale. Scoperto un pulsante mimetizzato per stoppare il cronotachigrafo

1700 euro di multa, ritiro della patente e decurtazione di dieci punti per un autotrasportatore foggiano sorpreso alla guida del mezzo con un pulsante mimetizzato per stoppare il cronotachigrafo. A scoprire la truffa la polizia municipale di Ravenna, che dopo aver scortato l’uomo fino all’imbocco di via Canale Molinetto, al fine di effettuare le dovute verifiche in condizioni di sicurezza, hanno appurato che l'apparecchiatura cronotachigrafo era stata attivata solamente due minuti prima, cioè nel momento in cui loro gli avevano intimato l’alt.

Da un controllo più approfondito è emerso che all'interno della cabina di guida, ben mimetizzato tra gli altri tasti presenti sul cruscotto, c’era un pulsante che, una volta inserito, serviva ad interrompere il flusso di dati, dal sensore posizionato sul cambio al cronotachigrafo. Lo stratagemma permetteva di non registrare alcun dato relativo al movimento del veicolo, consentendo quindi all'autista di proseguire nella guida, senza rispettare i tempi di riposo prescritti.

Il conducente ha ammesso le proprie responsabilità e il veicolo è stato portato in un’officina autorizzata, dove i tecnici hanno effettuato una verifica sull’intero impianto, rimuovendo quanto irregolarmente installata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camionista multato, patente ritirata: la truffa del cronotachigrafo non funziona

FoggiaToday è in caricamento