Cronaca

Truffa Asl: sequestrati 470mila euro di beni a funzionari e imprenditori

Il 7 giugno erano state arrestate 10 persone, tra funzionari pubblici ed imprenditori, per gare di appalto "pilotate" che avevano causato un danno erariale al servizio sanitario nazionale per circa 1,5 milioni di euro

Prosegue l'indagine della Procura della Repubblica di Foggia nel settore 'biomedicale' che aveva accertato l’esistenza di gare di appalto pilotate.

In questi giorni indagini più approfondite hanno permesso di sequestrare a tre funzionari della ASL e ad altrettanti imprenditori, beni mobili, immobili e conti correnti per un totale di 470 mila euro, che secondo i militari del Nas di Bari costituivano profitto dei reati di corruzione e truffa ai danni dello Stato.

Il 7 giugno scorso erano state arrestate dieci persone, tra funzionari pubblici ed imprenditori, per gare di appalto "pilotate" che avevano causato un danno erariale al servizio sanitario nazionale per circa 1,5 milioni di euro.

L'operazione è stata eseguita in diverse città pugliesi, marchigiane e romagnole, dove i carabinieri del Nas, con la collaborazione dell'arma territoriale, hanno sequestrato somme depositate su conti correnti, nonché due appartamenti, un garage e due autovetture di notevole valore.

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa Asl: sequestrati 470mila euro di beni a funzionari e imprenditori

FoggiaToday è in caricamento