San Severo, truffa la Asl con falsi pagamenti: funzionario arrestato

Un funzionario della Asl è stato arrestato per frode nei confronti del servizio sanitario attraverso falsi mandati di pagamento. Con lui in arresto anche un'imprenditrice

Azienda Sanitaria Locale

Un funzionario della Asl di San Severo è finito in manette per frode nei confronti del servizio sanitario attraverso falsi mandati di pagamento. La truffa è stata scoperta nei giorni scorsi dai finanzieri della compagnia di San Severo. Implicata nella vicenda anche un'imprenditrice, anche lei arrestata.

I due sono accusati di aver riproposto fatture già liquidate, cambiando i dati di riferimento, e di aver falsificato sia le fatture relative alle operazioni compiute sia i resoconti delle prestazioni erogate, in modo da indurre la Asl al pagamento di importi superiori a quanto dovuto. Oltre ai due provvedimenti restrittivi, sono stati sequestrati due conti correnti della cooperativa della quale la donna è presidente, per 43.436 euro, pari all'ammontare della frode.

Le indagini, svolte dai militari delle Fiamme gialle del comando provinciale di Foggia e coordinate dal pm, sono state avviate agli inizi del 2009, dopo che vi era stata, da parte di un impiegato della stessa Asl, una segnalazione alla Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento