rotate-mobile
Cronaca

"Sono qui per la visita medica necessaria per l'aumento della pensione": sedicente fisiatra truffa anziana

Con questa scusa, una donna è riuscita a carpire la fiducia di una anziana del posto, portandole via il poco denaro che custodiva in casa. Indaga la polizia

Ha bussato alla porta di una 84enne foggiana spacciandosi come una fisiatra di un non meglio specificato centro medico della zona. Con questa scusa, una donna è riuscita a carpire la fiducia di una anziana del posto, portandole via il poco denaro che custodiva in casa.

Il fatto è accaduto ieri mattina, poco dopo le 11: la sedicente fisiatra - una donna ben vestita, dai modi affabili e gentile, alta 1.70, capelli neri e lunghi raccolti in una coda - si è presentata a casa dell'anziana sostenendo di doverla sottoporre alla visita medica per verificare la possibilità di un aumento della pensione.

L'anziana fa accomodare la truffatrice, che procede al colloquio al termine del quale stabilisce che l'84enne ha diritto all'aumento di 80 euro sulla pensione. Prima, però, deve verificare la conformità delle banconote in suo possesso. Così, l'anziana va in camera da letto, preleva una busta contenente 350 euro e fa visionare il denaro alla donna.

Quest'ultima analizza le banconote, finge di annotare qualcosa di un blocco di appunti e riconsegna la busta all'anziana. Peccato, però, che nel passaggio di mani, quella che si ritrova l'84enne è una busta piena di fogli di carta, senza alcun valore.  La vittima, che si è accorta del raggiro solo dopo che la sedicente fisiatra ha abbandonato l'appartamento, ha allertato dunque il figlio che ha denunciato l'accaduto alla polizia. Indagini in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono qui per la visita medica necessaria per l'aumento della pensione": sedicente fisiatra truffa anziana

FoggiaToday è in caricamento