rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Troia

Troia, anonimo cittadino 'dona' una collezione di reperti archeologici al Comune: "Sappiate valorizzarli"

Pochissime, al momento, le informazioni sui reperti, sulla loro provenienza e sul loro possessore. “Sono ritrovamenti scoperti casualmente e recuperati”, spiega il biglietto che accompagnava il prezioso pacco. Si attende il parere della Soprintendenza, già allertata dal sindaco Leonardo Cavalieri

Cittadino anonimo ‘dona’ una collezione di reperti archeologici - decine di pezzi, tra cui anfore e brocche, appartenenti a diverse epoche storiche - al Comune di Troia. “Spero che saprà collocarli e dargli il giusto valore per valorizzare la nostra cittadina”, si legge nelle poche righe che accompagnavano il prezioso pacco.

“E’ un tesoro di storia e bellezza che appartiene a tutti”, spiega il primo cittadino, Leonardo Cavalieri. I reperti, “ben conservati ed imballati, erano contenuti in uno scatolone indirizzato al sindaco. Quando l'ho aperto non riuscivo a credere ai miei occhi! Con molta cautela e delicatezza ho estratto ogni pezzo; ne ho ammirato la bellezza”, continua Cavalieri. 

“Non conosco la provenienza, ma la Soprintendenza archeologica, che ho immediatamente allertato, saprà darci tutte le informazioni. Chiederò di poterli conservare ed esporre qui, a Troia”, assicuraPochissime, al momento, le informazioni sui reperti, sulla loro provenienza e sul loro possessore: “Sono ritrovamenti da me scoperti casualmente e recuperati”, si giustifica nella breve quanto anonima missiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troia, anonimo cittadino 'dona' una collezione di reperti archeologici al Comune: "Sappiate valorizzarli"

FoggiaToday è in caricamento