"Il fatto non sussiste", il giudice assolve il sindaco Tutolo: nessuna omissione d'atti d'ufficio sul Tribunale di Lucera

La sentenza del gup oggi, pubblicata dal sindaco di Lucera sulla sua pagina Facebook. La vicenda è quella relativa alla manutenzione del tribunale federiciano. Per le condizioni in cui versa la struttura Tutolo si incatenò

Assolto perché il fatto non costituisce reato. Così il gup Manuela Castellabate in relazione alla vicenda giudiziaria che investì il sindaco di Lucera, Antonio Tutolo, sui lavori di manutenzione del Tribunale federiciano. Ad annunciarlo è lo stesso primo cittadino su Facebook. Scrive Tutolo: “Ricordate quando mi incatenai al tribunale per chiedere che facessero i lavori di manutenzione all'edificio? Per tutta risposta fui indagato e ho subito un procedimento. Bene oggi il giudice mi ha assolto. Le motivazioni tra 90 giorni”.

Tutolo era accusato di omissione di atti d’ufficio. Secondo l’accusa, il sindaco, in buona sostanza, aveva mancato di dare seguito ad “un atto del suo ufficio che per ragioni di pubblica sicurezza doveva essere compiuto senza ritardo, al fine di adeguare, attraverso l’esecuzione di tutti i lavori necessari, l’edificio giudiziario ‘ex tribunale di Lucera’ alla normativa vigente a tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e degli utenti degli uffici ivi ubicati”; altresì, “ometteva di attivarsi al fine di assoggettare l’indicato edificio alla vulnerabilità sismica secondo quanto previsto dall’ordinanza PCM n.3274 del 20/03/2003., e di richiedere, con riferimento al medesimo stabile, il certificato di prevenzione incendi”. In più Tutolo, sempre nel 2014, non avrebbe risposto ai solleciti pervenuti per spiegare le ragioni del ritardo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “Una situazione grottesca” dichiarava il primo cittadino a Foggiatoday. Alla vigilia dell’avviso di garanzia, Tutolo si era incatenato proprio per denunciare le condizioni in cui versava il Palazzo di Giustizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento