A Roma la carica dei 24 contro la chiusura del Tribunale di Lucera

24 sindaci della provincia di Foggia hanno protestato sotto la sede del Ministero. Hanno ottenuto soltanto un incontro con un segretario di Giorgio Napolitano

Con addosso la fascia tricolore 24 sindaci della provincia di Foggia hanno protestato sotto la sede del ministero della Giustizia a Roma, contro il taglio del tribunale di Lucera deciso con la manovra della spending review.

I primi cittadini hanno ottenuto soltanto un incontro con il segretario del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano e con il prefetto Caterina.

Con loro c’erano anche diversi avvocati tra cui Giuseppe Agnusdei (LEGGI L'INTERVISTA). In tutto erano una trentina di persone. "Siamo decisi a restare qui fino a che non ci riceveranno", ha spiegato l'avvocato Michele Fascia, sindaco di San Marco La Catola.

"Stamattina - riferisce Fascia - siamo stati al Quirinale, dove siamo stati ricevuti da alcuni funzionari. Al ministero invece sono sordi: ci dicono che non ci sono né sottosegretari né il ministro. Nei giorni scorsi più volte sia il sindaco di Lucera sia il presidente dell'Ordine degli avvocati avevano avuto contatti con il ministero e avevano preannunciato il nostro arrivo a Roma”

L'IMPEGNO DEL PREFETTO LATELLA: IL VIDEO

“Oggi, invece, siamo stati anche allontanati dall'area di fronte al ministero perché ci hanno detto che lì sono vietati assembramenti e ora ci troviamo in un angolo di via Arenula, a circa 200 metri dalla sede del dicastero, e nei dintorni ci sono polizia, carabinieri e vigili urbani".

Il primo cittadino sottolinea che "Il Tribunale di Lucera serviva un territorio di 170 mila abitanti ed è stato soppresso, mentre per esempio, il tribunale di Larino, in provincia di Campobasso, 6mila abitanti, è restato attivo".

Per solidarietà i consiglieri comunali della città federiciana hanno occupato l’aula consiliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Da cinque anni alimentava casa e ristorante con l'elettricità rubata all'Enel: furto da 85mila euro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento